Amazon Kindle Unlimited in Italia leggere senza limiti a € 9,99 al mese

KINDLE UNLIMITED ITALIA

 

Non è passato molto tempo da quando Amazon ha offerto questa opportunità ai lettori statunitensi che anche in Italia è giunta la possibilità di potersi iscrivere a Kindle Unlimited. Per chi non la conoscesse ancora è una forma di abbonamento mensile, sulla falsa riga di quanto già avviene per la musica e i film, che permette di poter leggere tutti gli ebook che si vuole nell’arco temporale di vigenza dell’abbonamento al costo di € 9,99. Questa mattina, infatti, nella home page di Amazon dedicata agli ebook Kindle primeggia l’immagine di cui sopra. Per ora la disponibilità dei titoli nel nostro paese è di 15.000 libri in italiano, oltre ovviamente a tantissimi altri in diverse lingue, ma sicuramente visto il successo dall’altra parte dell’oceano aumenteranno con il passare del tempo. Se volete iniziare a conoscere questo innovativo servizio potete provarlo gratuitamente per i primi 30 giorni. Fateci sapere cosa ne pensate. Qualcuno di voi ne approfitterà? In fondo non costa nulla.

In basso il link della pagina dedicata all’offerta

Kindle Unlimited

Qui invece trovate tutti gli ebook del blog che potete leggere senza limiti

  • Pingback: Sara Purpura – Il dono della felicità | Bestebook4u()

  • Pingback: J.K. Rowling – Harry Potter e la Pietra Filosofale | Bestebook4u()

  • Pingback: Cassandra Rocca – In amore tutto può succedere | Bestebook4u()

  • Mara

    In Italia esiste già lo stesso servizio e, per una volta, siamo arrivati prima del colosso americano. Una delle società che lo fa è Bookolico. Evviva!

    • Bestebook

      Conosciamo Bookolico e l’apprezziamo in quanto italiana, ma dalle nostre informazioni il servizio è ancora in fase preliminare, con molte limitazioni. Ben vengano, comunque, competitor che migliorino le condizioni e chissà anche i costi per noi lettori. Grazie del tuo intervento

      • Mara

        Grazie a voi. Sono un editore digitale e utilizzo questo servizio. Mi è già arrivato il primo report di visualizzazioni. Se parliamo di contenuti, anche, un articolo de La Stampa dello scorso 26 novembre conferma che quelli di Amazon contengono molti autopubblicati mentre “giudica” quelli di Bookolico “molto più raffinati”.